Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalita'.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Tarros Sud Srl - Agenzia marittima Napoli - Trasporto merci nel Mediterraneo

- 11 -
Luglio
2017

Funziona il primo test per navi senza equipaggio

Il rimorchiatore Svitzer Hermod, 28 metri, ha fatto manovra nel porto di Copenaghen, ha effettuato una rotazione di 360 gradi per arrivare fino all'attracco e ha ormeggiato. Tutto senza equipaggio. Il comandante lo ha guidato da terra, dalla sala di controllo in banchina. "Rolls Royce e Svitzer, operatore globale di rimorchiatori, hanno effettuato la dimostrazione della prima nave commerciale a controllo remoto" annuncia una nota del colosso Rolls Royce, che sta lavorando al progetto di realizzazione entro il 2020 di navi senza pilota ed equipaggio, portacontainer e petroliere pilotate da terra e con il test segna il primo passo concreto. "Credo che sia stato un momento storico per l'industria marittima - ha sottolineato Mikael Makinen, presidente della divisione Marine di Rolls Royce -. Da un paio d'anni stiamo dicendo che le prime navi a controllo remoto sarebbero entrate in servizio entro fine decennio ma grazie alla combinazione tra la conoscenza operativa di Svitzer e la nostra capacità tecnologica questa visione diventerà realtà prima". Il progetto per le navi autonome a controllo remoto Aawa (Advanced autonomous waterborne applications initiative) di cui Rolls Royce è capofila, sta testando una serie di sensori in una gamma di condizioni operative e climatiche in Finlandia e ha creato un sistema simulato di controllo autonomo per analizzare il comportamento dell'intero sistema di comunicazione, con l'obiettivo, appunto di far diventare le navi senza equipaggio realtà in tempi brevi.(http://www.ansa.it/mare/notizie/rubriche/shippingecantieri/2017/06/23/shipping-funziona-primo-test-per-navi-senza-equipaggio_8f390138-5054-44df-9835-dc8f880953d8.html)