Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalita'.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Tarros Sud Srl - Agenzia marittima Napoli - Trasporto merci nel Mediterraneo

- 16 -
Aprile
2018

Un container diventa atelier d'arte per gli studenti spezzini

Domenica 8 aprile, presso il Terminal NORA a S. Stefano Magra, si è svolta la giornata conclusiva del progetto, voluto e promosso dal Gruppo TARROS, Le Avventure di un Grande Contenitore, giunto quest’anno alla sua sedicesima edizione. Il percorso, attraverso l’utilizzo di linguaggi artistici moderni e contemporanei, favorisce ogni anno lo scambio interculturale tra i bambini e le scuole di paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Le officine di Nora sono state trasformate, per la giornata, in un vero e proprio spazio espositivo dove i bambini hanno potuto varare il loro grande scatolone circondato dai container decorati nelle precedenti edizioni. Quest’anno è stato allestito un container da 40 piedi (12 metri di lunghezza). L’interno del contenitore è rivestito con grandi e coloratissimi pannelli che raccontano l’avventuroso viaggio del mitico re di Itaca: Ulisse. Le grandi tavole dipinte sono state realizzate dagli alunni delle scuole primarie “Don A. Mori” della Spezia ed “E. Fermi” di Santo Stefano Magra. Il racconto, che si svolge per immagini all’interno del container, isola alcuni episodi dell’Odissea: la Maga Circe, il ciclope Polifemo, Eolo, il regno delle ombre…La narrazione avviene mediante forme e colori, prendendo ad esempio la lezione del grande maestro francese Henry Matisse. Sull’esterno del contenitore è stata riportata con tempera vinilica la scena Ulisse e le Sirene Nell’ambito della manifestazione, i bambini – guidati dalle loro bravissime insegnanti, coinvolte fattivamente nel percorso – si sono inoltre esibiti in canti, sia classici che contemporanei, caratterizzati dallo stesso filo conduttore della pace e della solidarietà tra i popoli. Si è così dato vita ad un evento emozionante, in linea di continuità con un percorso interculturale avviato sul nostro territorio già 16 anni fa con lo scopo di trasmettere importanti valori, attraverso l’osservatorio e l’immaginario speciale dei nostri bambini. A tutt'oggi Le Avventure di un Grande Contenitore ha coinvolto bambini, insegnanti e famiglie di: La Spezia, Alessandria d’Egitto, Misurata (Libia), Casablanca (Marocco),La Valletta(Malta), Gozo (Malta), Bastia (Francia), Almeria (Spagna). (www.cittadellaspezia.com)