Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalita'.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Tarros Sud Srl - Agenzia marittima Napoli - Trasporto merci nel Mediterraneo

- 25 -
Settembre
2015

Trent'anni di Tarros nel Sud

Grande festa per i trent'anni di Tarros Sud. L'evento a Napoli, al Circolo Canottieri, dove la compagnia, fondata nel 1828 con base a La Spezia, ha voluto celebrare la sua attività nel Meridione. «Andiamo verso i 190 anni di storia. Sei generazioni per una compagnia che ha fatto tanto nel Sud e soprattutto a Napoli, dove alla fine ci sentiamo a casa», ha commentato Alberto Musso, presidente e amministratore delegato della compagnia armatoriale. Insieme agli oltre cento invitati, per lo più clienti e operatori del settore, con Musso c'era tutta la dirigenza: il manager Tarros Danilo Ricci; Giovanni Bandini, marketing & sales manager Tarros; Wolfango Bommino, manager Tarros Sud; Brunello Acampora, presidente e Ceo Tarros Sud; Mario Lafragola, agente marittimo e partner Tarros Sud; il presidente del Circolo Canottieri Napoli Edoardo Sabbatino. Nel corso della serata è stato conferito il premio “Amici del Mare” a Carlo Mornati, ex canottiere, mondiale nel '94 e 96 nel quattro senza, ora vice segretario del Comitato olimpico. Infine, è stata premiata Sveva Schiazzano, quindicenne di Vico Equense, medaglia d'oro agli Europei di Baku nei 1,500 stile libero. Una particolare targa commemorativa è stata consegnata a Sergio Pollio per la sua appartenenza al gruppo con ben 35 anni di ininterrotta attività. Durante l'evento è stato proiettato un video Tarros che ha illustrato le attività della compagnia non solo nel campo navale ma anche nel sociale e dello sport. La società è solidamente radicata nel Mediterraneo con uffici e sedi distaccate sparse in venti città portuali. La capacità della flotta ha raggiunto gli oltre 30mila teu. Trasporta ogni anno non meno di 200mila teu, quasi tutti (circa 150mila) nel solo Terminal del Golfo di La Spezia. 50mila i pallets trasportati. Mille gli accosti annuali. I dipendenti sono attualmente 590, per un fatturato consolidato di 122 milioni. Non manca l'attività di manutenzione: l'armatore dichiara di riparare almeno 20mila container ogni anno. http://www.informazionimarittime.it/index.php?sezione=news&id=6978