Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalita'.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Tarros Sud Srl - Agenzia marittima Napoli - Trasporto merci nel Mediterraneo

- 08 -
Luglio
2016

Progetto per una piattaforma informatica con i dati statistici dei porti europei

Ieri a Roma nella sede dell'Associazione dei Porti Italiani (Assoporti) è stato presentato il progetto Portopia, promosso dalla Commissione Europea e realizzato grazie alla partecipazione dell'European Sea Ports Organisation (ESPO) e dei suoi membri nazionali, il cui obiettivo, che si concretizza nella realizzazione di una piattaforma informatica che conterrà i dati economici e statistici dei porti europei, è quello di implementare l'EPO (European Ports Observatory). Capofila del progetto all'interno di ESPO è il comitato analisi economiche e statistiche presieduto da Assoporti. Presenti all'illustrazione dei contenuti e delle funzionalità della piattaforma, esposti dal coordinatore amministrativo e scientifico Michael Dooms, docente dell'Università di Bruxelles, i tecnici delle Autorità Portuali che dovranno interfacciarsi con il sistema sia direttamente che per il tramite del sito di Assoporti. Il progetto-piattaforma ha diverse finalità: aumentare la partecipazione dei porti alla raccolta e pubblicazione dei dati; integrare diversi indicatori di performance portuale; aumentare il valore del sistema di gestione delle performance per gli stakeholder che si occupano di politiche portuali, inclusa la Commissione Europea; identificare la connessione tra gli indicatori finanziari e di governance del porto e dell'Autorità Portuale; aumentare la comunicazione e la diffusione dei risultati e delle conoscenze acquisite dalla European Ports Observatory; creare una piattaforma di condivisione dei dati basata sulla cooperazione e non sulla competizione. Questo dovrebbe consentire un'analisi neutrale sullo stato “dell'industria portuale”. La piattaforma sarà attiva a partire dalla fine del prossimo settembre, ma è già consultabile nelle parti informative all'indirizzo: www.portopia.eu. «Ciò che è stato realizzato con questo progetto - ha spiegato Dooms a margine della presentazione - è quello di rendere la raccolta e l'analisi dei dati più precisa ed efficiente. Una volta online, questi dati saranno un ausilio per chi deve fare delle scelte per la portualità, in quanto avrà a disposizione tutta una serie di dati statistici ed economici relativi a porti specifici, territori e/o aree geografiche». Si tratta - ha sottolineato il presidente di Assoporti, Pasqualino Monti - di «uno strumento ulteriore a disposizione della portualità nazionale ed europea che contribuirà alla diffusione della cultura e dell'informazione di settore». http://www.informare.it/news/gennews/2016/20160952-Progetto-piattaforma-informatica-dati-statistici-porti-europei.asp